Metodo Frasla

Standard

Dunque, il nome deriva da una ragazza che frequentavo al Monumento a Caserta che ha dato i natali a questo tipo di attività, almeno per il modo in cui ci sono entrata io in contatto. Il Metodo Frasla è un modo di vivere delle esperienze quotidiane emotivamente stressanti in maniera più gestibile e oculata.
Il necessaire per porre in essere questo stato psicofisico è costituito da:
– Un quadernino che entri in borsa
– Una penna o una matita (premunirsi di eventuale temperamatite)
– Un’abbondante dose di frustrazione, ira o quant’altro possa avere necessità di essere scaricato urlando da sopra un ponte (il metodo non necessità del ponte né delle urla).

Il Metodo Frasla è difficile da mantenere costante nel tempo, perché spesso le situazioni cambiano sotto i nostri stessi occhi e ciò che prima sembrava oro ad un tratto diventa letame, e viceversa.
Per applicare il metodo occorre non inserire nella redazione del documento alcun riferimento spazio-temporale. Niente date, niente numeri, niente OGGI SCRIVO PERCHÈ DEVO FARLO, L’HO FATTO LA SCORSA SETTIMANA DI GIOVEDÌ E DEVO RIPETERLO OGGI. È importante stabilire il momento adatto, perché solo in quell’attimo si percepisce la libertà che il foglio di carta è in grado di dare. Nel caso in cui siamo troppo incazzati per prendere il foglio e scrivere, è necessario prendere il quadernino e la penna e far andare la mano. Non importa la grammatica, la sintassi, l’evoluzione del racconto. L’importante è che tutto sia messo su carta e lasciato lì. Quando le situazioni saranno cambiate, ci si renderà conto di quanto poco importanti fossero le preoccupazioni e di quanto inutile fosse lo stress in determinate occasioni. Sarà un monito ed una motivazione indispensabile per affrontare nuove sfide.

Annunci

Informazioni su Vix

“Il pensiero dell’altrove, magia, avventura, libertà, utopia e rock and roll”. Conservo lo spirito degli anni ’90 restando “A sei km di curve dalla vita”. Sono agnostica, di sinistra e pacifista salvo complicazioni: bramo il conflitto che genera confronto e crescita personale. Amo la libertà e l’arte in tutte le sue sfaccettature: la musica, il cinema, il teatro, la scrittura, la fotografia e la lettura. Ho pubblicato un libro: Il passato è un campo di addestramento. Storia di Lei. Se dovessi rinascere? USA, Anni ’60: pace, amore, psichedelia. Sputare sentenze non fa per me, evito ipocrisie ed inutili piagnistei. Per il resto, andate in pace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...