Curioso

Standard

Curioso che veda Kill Bill vol. 2 proprio stasera. Curioso che me ne accorga dopo, quando il film è finito.

Il 18 Agosto del 2005 iniziò la mia storia. Qualche anno dopo iniziai a scriverne. Dopo dieci anni da quel giorno la mia vita sta cambiando anche grazie a quella data. Kill Bill è invece diventato uno dei miei film preferiti quando la storia era già iniziata, eppure rivedendolo ho notato le influenze che ho avuto, la sete di vendetta, le mie scene immaginifiche così chiare, con il bianco/nero sfruttato quando serve. Quentin Tarantino già sapeva. Sapeva anche che se vuoi chiudere col passato devi assicurarti che le persone che ne fanno parte non si facciano più vive. Purtroppo su questo passaggio sono sempre stata lenta. I calci in culo mi sono sempre venuti difficili, sono più avvezza a prenderli che a darli. Quest’ultima cosa mi ha ricordato un episodio che mi ha spinta a riprendere a scrivere.

Ad un concerto La Sposa intravide Bill, lo avvicinò e gli tirò un ceffone che risuonò al di sopra delle casse, della musica, dell’artista e del pubblico, ma soprattutto spezzò un cuore. Qualcosa si ruppe inesorabilmente e da quella sera le cose si complicarono alla velocità della luce.

Mi piacerebbe vedere già la copertina, un po’ come una mamma che immagina il colore degli occhi e dei capelli del proprio figlio ancora in grembo. E vorrei che fosse un successo, una di quelle cose da fuochi d’artificio, per riscattare le lacrime che sono servite alla stesura. Ancora qualche settimana e forse potrò avere notizie.

Annunci

Informazioni su Vix

“Il pensiero dell’altrove, magia, avventura, libertà, utopia e rock and roll”. Conservo lo spirito degli anni ’90 restando “A sei km di curve dalla vita”. Sono agnostica, di sinistra e pacifista salvo complicazioni: bramo il conflitto che genera confronto e crescita personale. Amo la libertà e l’arte in tutte le sue sfaccettature: la musica, il cinema, il teatro, la scrittura, la fotografia e la lettura. Ho pubblicato un libro: Il passato è un campo di addestramento. Storia di Lei. Se dovessi rinascere? USA, Anni ’60: pace, amore, psichedelia. Sputare sentenze non fa per me, evito ipocrisie ed inutili piagnistei. Per il resto, andate in pace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...