Gli amici sono come gli ingredienti di un Pinchito

Standard

Non importa averne tanti: importa avere quelli giusti.

IMG_8757

Ho più volte tessuto le lodi delle persone che mi stanno vicino, dal mio ragazzo a Davide a tutti quelli che incrociano il mio cammino facendo un po’ di strada al mio fianco, ma finora di una persona non ho ancora parlato. Si tratta forse della persona che mi ha dato di più da quando sono arrivata qui, con la quale ho il piacere di lavorare e condividere gran parte del mio tempo e dei miei grattacapi (o meglio dei nostri) e che ho sempre considerato un po’ al di fuori del concetto di Amico nel senso stretto del termine. Un amico per me è colui il quale ti ascolta in silenzio e ti abbraccia se stai male, è quello che ti fa ridere quando hai bisogno di farlo e ti lascia piangere quando non puoi più farne a meno. Un amico lo vedi spesso, ma non così spesso, per avere sempre qualcosa da raccontarsi. Un amico, però, sa essere amico soprattutto quando le cose non vanno come dovrebbero.

Nel lavoro che faccio ci vuole tanta buona volontà e pazienza. Se non avessi avuto un buon maestro, a quest’ora starei facendo la cameriera. Non che fare la cameriera sia brutto, dico solo che non sarei soddisfatta di ciò che faccio. Il mio “maestro” è stato il primo che mi ha considerata come una risorsa e non come un peso. Mi ha portato in Spagna quando ero da raccogliere col cucchiaino per la scomparsa di Daniele, mi ha consigliato sul da farsi per tutte le idee strampalate della mia vita, dal trasferirmi a Londra all’aprire un caffé letterario e sono stata così presa da me stessa che non gli ho mai detto grazie.

Roberto è sempre stato qua. Eppure solo ora mi rendo conto di quanto abbia fatto e continui a fare per me. Questa è una delle pochissime foto che abbiamo insieme, è la prima.

164797_174214602614169_3755760_n

Grazie, Roby.

Annunci

Informazioni su Vix

“Il pensiero dell’altrove, magia, avventura, libertà, utopia e rock and roll”. Conservo lo spirito degli anni ’90 restando “A sei km di curve dalla vita”. Sono agnostica, di sinistra e pacifista salvo complicazioni: bramo il conflitto che genera confronto e crescita personale. Amo la libertà e l’arte in tutte le sue sfaccettature: la musica, il cinema, il teatro, la scrittura, la fotografia e la lettura. Ho pubblicato un libro: Il passato è un campo di addestramento. Storia di Lei. Se dovessi rinascere? USA, Anni ’60: pace, amore, psichedelia. Sputare sentenze non fa per me, evito ipocrisie ed inutili piagnistei. Per il resto, andate in pace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...