I momenti vuoti

Standard

Se a lui è preso il periodo Ghali, a me è preso con I Cani.

Oggi sono stata male, come non capitava dal quinto superiore forse. Guardavo tutto attorno e piangevo. I dolori di cristo, il ciclo, il vuoto dentro, le conversazioni inutili con i laidi su Facebook, i sogni felici e la triste realtà. La prossima settimana, se tutto va come previsto, dovrei trovare un po’ di equilibrio: trascorrerò un po’ di tempo con Claudio, dovrebbe bastare a riportarmi con i piedi per terra. Abbiamo iniziato a scrivere insieme, è un’esperienza del tutto nuova e motivante, mi ha fatto iniziare a pensare di riprendere a scrivere assiduamente, investendo i vuoti di significato e cercandovi all’interno un po’ di me. Non so più chi sono, se voglio vivere bene, se mi interessa davvero essere felice o mi basta respirare ogni tanto qualche sorriso con Claudio o Fra. Stanotte, in preda all’insonnia, guardavo il cellulare ed ad un certo punto ho ricevuto il messaggio di Sandro. Non mi scriveva da qualche giorno (forse più di qualche), mi ha illuso che potessi occupare la notte con le mie chiacchiere e le sue canzoni, ma alle due è riuscito a staccarsi dalla rete e riprendersi almeno il suo, di sonno. Io ho dovuto aspettare un’altra ora, in giro di notte, le risate in lontananza, l’umidità addosso, la voglia di fuggire in spiaggia e gridare fortissimo, da svegliare i pesci, il mare, il sole e i gabbiani, dirgli Sbrigatevi a tornare, che questa notte non passa mai.

Il mio ex, intanto, mi chiama “Valè” e pretende il basso e io vorrei dirgli STO IN FERIE, NON ROMPERE IL CAZZO, ma non ci riesco. Continuo ad essere gentile, perché quando ripenso a come è finita mi sento come se uno di questi reni a pezzi sia il suo e stia continuando a sfruttarlo a sua insaputa. Se così fosse, lo ridurrei in coriandoli, piangendo le lacrime dell’inferno, ma vaffanculo, mi hai incenerito e non ci hai pensato due volte, te lo meriti. Perché prima o poi te ne accorgerai e ti chiamerò PIÈ e non vorrò saperne. E dovrò farlo per forza, perché non voglio un secondo fantasma da tenere nella mia vita.

Il mostro sotto il letto fa meno paura quando gli fai conoscere i tuoi mostri interiori.

Annunci

Informazioni su Vix

“Il pensiero dell’altrove, magia, avventura, libertà, utopia e rock and roll”. Conservo lo spirito degli anni ’90 restando “A sei km di curve dalla vita”. Sono agnostica, di sinistra e pacifista salvo complicazioni: bramo il conflitto che genera confronto e crescita personale. Amo la libertà e l’arte in tutte le sue sfaccettature: la musica, il cinema, il teatro, la scrittura, la fotografia e la lettura. Ho pubblicato un libro: Il passato è un campo di addestramento. Storia di Lei. Se dovessi rinascere? USA, Anni ’60: pace, amore, psichedelia. Sputare sentenze non fa per me, evito ipocrisie ed inutili piagnistei. Per il resto, andate in pace.

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...