Archivi tag: pensieri sparsi

Downsizing

Standard

Ridimensionamento, in italiano. Un’organizzazione si rende conto di spendere più di quanto guadagna o di perdere troppe energie e risorse e si ridimensiona scendendo di livello. In pratica fa un passo indietro. A livello formale è una passeggiata, a livello affettivo una batosta. Ormai si pensava in grande, ad esportare, a viaggiare per il mondo, ad investire tempo e denaro, ci si aspettavano guadagni ingenti. Qualcosa, però, è andato storto. Ci si è fatti male i conti. Ed ora c’è da ricalcolare tutto con dei traguardi meno ambiziosi, ma facilmente raggiungibili. Il problema è che continuo a pensare che come multinazionale funzionerebbe alla grande. E che mi manca sognare insieme una gran bella organizzazione.

Annunci

When I’m gone

Standard

Poi ti ritrovi a rileggere, sulle note di un pezzo strappalacrime, i passi di un percorso finito forse troppo presto, forse durato troppo a lungo per non farsi male e finisci per guardare nostalgica il fondo del bicchiere e desiderare un’altra pinta di quel nettare che dovrebbe non farti pensare e ridere senza un perché. Invece non va, l’alcol amplifica e rende insormontabile un dolore latente che hai nascosto dietro fatue bugie che ti sei raccontata per smettere di strisciare sul pavimento e piangere delle lacrime che non hai più, che ormai hai perso tempo fa. E quindi lo lasci fluire, cantando a squarciagola Ovunque Andrò sai che io ti penserò sperando che per te sia identico, ma non sarà identico perché domani ti dirà che non vuole più nulla da te, che rivuole la sua vita lontano da te e tu non puoi e forse non vuoi neanche che torni indietro perché forse è così che deve andare e la vita deve proseguire con o senza di lui. Eppure senti il suo nome e ti rimbalza il cuore fino alla gola, guardi dei luoghi a lui familiari e ti passa la fame e non si spiega. 

Insomma, non se ne esce.